29 Gennaio 2019

come scegliere l’olio del motore

Partendo dal libretto d’uso e manutenzione, come orientarsi nella scelta dell’olio motore GIUSTO?

Apparentemente è tutto facile, apro il libretto d’suo e manutenzione, cerco la sezione dedicata ai liquidi e lubrificanti e trovo le indicazioni per la scelta dell’olio motore. Perfetto leggo e…una serie di SIGLE,  con la raccomandazione di far eseguire il cambio dell’olio ogni x Km in occasione del tagliando di manutenzione programmato.

Risolto, non mi pongo quindi il problema perché ci penserà il meccanico al momento opportuno.

Ma se dovessi trovarmi improvvisamente a dover fare un rabbocco? Allora forse è meglio che io capisca “Come scegliere l’olio motore GIUSTO”.

In questo articolo non entreremo in tecnicismi ma cercheremo di fare un po’ di chiarezza per aiutare tutti coloro che  (come colei che sta scrivendo questo articolo) non hanno una passione per questi argomenti ma comunque il desiderio e la necessità di comprendere.

A cosa serve l’olio motore  lo abbiamo spiegato (link INFORMAZIONI > MECCANICA AUTO > TAGLIANDO > OLIO MOTORE > SCEGLIERE L’OLIO MOTORE GIUSTO).

Ora capiamo perché ne esistono di tanti tipi?

Ogni Motore ha delle caratteristiche specifiche e di conseguenza nasce la necessità di trovare la miscela giusta per ciascuno di essi. Le case automobilistiche testano e identificano di volta in volta l’olio motore giusto, che concili  le specifiche tecniche necessarie per la salute del mezzo e che rispettino anche le normative e prescrizioni ambientali (di emissioni dei gas inquinanti) e riduzione dei consumi.

Come si diversificano gli oli motore– Alla base della gran parte degli oli lubrificanti c’è il petrolio grezzo. Per la realizzazione dei vari oli motore, le aziende produttrici aggiungono ad una BASE (minerale o sintetica) gli ADDITIVI, che hanno compiti quali: variare la viscosità, diminuire l’attrito e l’usura, diminuire i consumi, inibire l’ossidazione, ridurre la formazione di morchie e di schiuma.

In buona sostanza gli ADDITIVI consentono la grande differenziazione tra le varie tipologie di oli motore.

Come scegliere l’olio in maniera che siano rispettate le caratteristiche indicate nel libretto d’uso e manutenzione.

Sul libretto d’uso e manutenzione dell’auto, alla sezione relativa ai “Fluidi e Lubrificanti” si trovano le indicazioni relative alla tipologia di olio testato dalla casa automobilistica, rispetto:

  1. alla viscosità, SAE (scala convenzionale fissata dalla “Society of Automotive Engineers”)
  2. alle specificheAPI – ACEA

E in alcuni casi anche:

  1. alle specifiche proprie delle case automobilistiche

Ricordiamo l’importanza di attenersi alle indicazioni e di non fare mai scelte di livello inferiore rispetto a quelle indicate dalle case automobilistiche e riportate sul libretto.

  1. VISCOSITA’ DELL’OLIO MOTORE

La viscosità è la caratteristica più importante per i motori.

Il livello di viscosità determina la capacità di scorrimento del fluido, quindi una maggiore o minore viscosità comporta una maggiore o minore resistenza allo scorrimento. Il compito dell’olio motore è quello di creare la patina di protezione tra le varie parti quindi la capacità di scorrimento diventa fondamentale.

Inoltre la necessità di variare la viscosità nasce dalla necessità di creare un olio che si adatti oltre che alle caratteristiche del motore, anche alle varie temperature (calde o fredde) a cui la macchina si trova a dover viaggiare.

Negli ultimi anni, però, le case automobilistiche stanno scegliendo oli motore sempre meno viscosi, per abbassare i consumi di carburante e quindi diminuire le emissioni inquinanti, per rispettare così le normative europee sempre più stingenti.

La SIGLA SAEdella viscosità è strutturata come segue:

  • Un numero + la lettera W (winter), la coppia indica la viscosità dell’olio a freddo, più è basso il numero più è adatto a climi rigidi (0W40 o 5W50 o 10W30)
  • Un secondo numero che indica la viscosità dell’olio a caldo (ad esempio questi due oli, 5W40o 5W50,rispondo nella stessa maniera a temperature fredde ma diversamente a temperature più calde)

Sul libretto di uso e manutenzione potrebbero essere indicate quindi più sigle, relative alla viscosità necessaria in relazione alle diverse temperature.

  1. SPECIFICHE TECNICHE DELL’OLIO MOTORE API o ACEA

La classificazione delle specifiche con l’ acronimo API(American Petroleum Institute) è adottata e riconosciuta in tutto il mondo.

Le specifiche APIclassificano gli oli motori come segue:

  • Una prima lettera S (oli per motori a benzina) o C (oli per motori diesel)
  • Una seconda lettera che indica il livello di prestazione (al crescere della lettera crescono le prestazioni dell’olio, quindi bisogna scegliere un olio con la seconda lettera uguale o superiore a quella indicata sul libretto)

 

Le specifiche ACEAnascono per ottenere un livello qualitativo più affidabile, prestazioni più elevate, gestione d’esercizio semplificate e soprattutto maggior rispetto delle prescrizioni ambientali.

L’ACEA è l’associazione formata dai principali costruttori automobilistici europei.

Le specifiche ACEAclassificano gli oli motori come segue:

  • Una prima lettera A (oli per motori a benzina) o B (oli per motori diesel) o C (oli per motori a benzina o diesel dotati di sistemi di trattamento dei gas, dispositivi anti-inquinamento FAP/DPF) o E (oli per motori diesel pesanti, veicoli commerciali)
  • Un numero che identifica i diversi usi ed applicazioni all’interno di una determinata classe di lettere (ad esempio, motori ad iniezione, motori che richiedono oli a bassa viscosità, ecc.)

IMPORTANTE, per questa seconda specifica (ACEA) bisogna rispettare, in maniera puntuale, l’indicazione fornita dalla casa automobilistica e riportata sul libretto d’uso e manutenzione.

  1. SPECIFICHE TECNICHE DELLE CASE AUTOMOBILISTICHE

Per determinati tipi di motore le case automobilistiche possono prevedere delle specifiche ulteriori, che solitamente sono indicate da SIGLE che riportano nella parte iniziale il nome della casa automobilistica o un acronimo che indica un “gruppo di case” (gruppo FCA, gruppo VW, ecc.).

Se questa specifica è riportata sul libretto d’uso e manutenzione, bisognerà scegliere un olio che rispetti anche questo tipo di specifiche.

 

Riassumendo. Quando dobbiamo scegliere un olio motore dobbiamo controllare che sulla confezione siano riportate le specifiche (SAE, API/ACE e tecniche della casa costruttrice)uguali o superiori, a quelle che troviamo sul libretto d’uso e manutenzione, sotto alla voce “Fluidi e lubrificanti”

 

2 Comments

  1. Mario Arancio

    13 Aprile 2018

    Nulla posuere sapien vitae lectus suscipit, et pulvinar nisi tincidunt. Aliquam erat volutpat. Curabitur convallis fringilla diam sed aliquam. Sed tempor iaculis massa faucibus

    Reply
  2. Vanessa Azzurra

    13 Aprile 2018

    Nulla posuere sapien vitae lectus suscipit, et pulvinar nisi tincidunt. Aliquam erat volutpat. Curabitur convallis fringilla diam sed aliquam. Sed tempor iaculis massa faucibus

    Reply

Leave a Comment

Your email address will not be published.