Cos’è un tagliando moto

Il tagliando moto ed iltagliando scooterprevedono una serie di controlli, che variano in funzione delle prescrizioni della casa costruttrice (libretto di uso e manutenzione e/o informazioni tecniche dalla casa costruttrice) e dei KM percorsi.

 

Il tagliando moto cosa prevede

In ragione del numero di chilometri fatti dal mezzo varia la tipologia ed il numero di controlli.

Inoltre i controlli variano anche al variare del tipo di veicolo: scooter, moto.

I controlli per il Tagliando Scooter:

  • Controllo generale
  • Controllo Olio motore
  • Controllo Bulloneria
  • Regolazione Cavo Acceleratore
  • Controllo cuscinetti sterzo
  • Controllo dischi freni
  • Pulizia Filtro Aria
  • Ingrassaggio Leve
  • Controllo livello liquido refrigerante
  • Regolazione del minimo
  • Controllo impianto frenante
  • Controllo pressione pneumatici
  • Controllo stato pneumatici
  • Funzionalità impianto segnalazione
  • Funzionalità luci
  • Controllo dei pneumatici

I controlli per il Tagliando Moto

  • Controllo Olio/Catena ogni xx KM (variano in funzione delle indicazioni della casa costruttrice)
  • Controllo generale
  • Controllo Bulloneria
  • Regolazione Cavo Acceleratore
  • Controllo cuscinetti sterzo
  • Pulizia Filtro Aria
  • Ingrassaggio Leve
  • Controllo livello liquido refrigerante
  • Regolazione del minimo
  • Controllo impianto frenante
  • Controllo pressione Pneumatici
  • Controllo Stato Pneumatici
  • Funzionalità impianto segnalazione
  • Funzionalità luci
  • Registrazione catena trasmissione
  • Lubrificazione catena trasmissione

 

Il Tagliando ogni quantodeve essere fatto

La cadenza varia in funzione delle caratteristiche del veicolo.

In generale il tagliando deve essere effettuato, rispettando la cadenza chilometrica indicata dalla casa costruttrice e riportato sul libretto d’uso e manutenzione.

 

Perché è necessario il tagliando

Tutte le parti di una moto o di uno scooter, nel tempo e con l’uso sono soggette ad usurarsi; è quindi importante effettuare il tagliando regolarmente per preservare l’efficienza del motore il più a lungo possibile, secondo la logica che rispetta il detto “meglio prevenire che curare”.

 

Tagliando in garanzia

[Regolamento UE 461/2010 (Direttiva Monti – Regolamento UE 1400/2002)]

Nel maggio 2002 il Regolamento 1400/2002 CE, noto come Direttiva Monti e riconfermato dal Regolamento UE 416/2010 stabilisce il principio di libera concorrenza tra motofficine autorizzate e indipendenti; il motociclista è quindi libero di scegliere dove portare a far fare il tagliando al proprio mezzo, anche durante il periodo di garanzia; l’importante è che i controlli e gli interventi siano effettuati nel rispetto delle prescrizioni della casa costruttrice, e che siano utilizzati pezzi di ricambio originali o di qualità equivalente.

 

Come verificare che il tagliando sia eseguito nel rispetto delle prescrizioni della casa costruttrice

L’importante è che sulla ricevuta/fattura siano riportati in maniera dettagliata i tipi di controllo effettuati e nel caso di sostituzione di parti, il dettaglio dei pezzi sostituiti con relativi codici identificativi.

In generale le officine aderenti a reti organizzate hanno disponibilità delle informazioni tecniche necessari per eseguire il tagliando, grazie alla fornitura di software e sistemi aggiornati